Capella Sutlepa

cappella del diciasettesimo secolo di Rannarootsi

La cappella di Sutlepa fu costruita in una regione popolata da estoni-svedesi ed è uno degli edifici in legno più antichi in Estonia. La cappella fu costruita nel villaggio Sutlepa della contea Noarootsi come chiesa subordinata alla chiesa maggiore della contea Noarootsi. La data presica di costruzione non è data a sapersi. Alcuni archivi datano la presenza della cappella già nel 1627, ma l'anno intagliato nella porta della cappella è „1699“. La cappella fu portata nel museo nel 1970 ed eretta nel 1971-1976. La cappella di Sutlepa fu riconsacrata nel 1989 e da allora è stata subordinata alla chiesa della contea Jaani facente parte alla chiesa luterana evangelica estone. I sermoni sono tenuti nella cappella durante le grandi festività e nei giorni importanti del calendario popolare.

Per saperne di più

Lo sapevi?

  • Nella lunette della porta della cappella è incisa la data „1699“ mentre lo stipite della porta riporta la data „1837“. Probabilmente la prima data si riferisce all'anno di costruzione, la seconda data all'anno di restauro.
  • Come da tradizione, gli uomini si sedevano a destra, mentre le donne a sinistra. Lungo le pareti ad entrambi i lati dell'altare si trovano le cosiddette panchine dei maestri dove si siedevano famiglie ricche e riconosciute. La cappella poteva ospitare in tutto 150 fedeli.
  • Nel 1825 vennero tenuti nella cappella otto sermoni. Nella cappella si tenevano anche battesimi, matrimoni e funerali. I sermoni erano sia in estone che in svedese.
  • In Estonia solo poche chiese in legno sono ancora esistenti. L'edificio in legno più antico è la chiesa di Ruhnu (1644), bellissima e maestosa è anche la chiesa di Nõva (diciottesimo secolo).